ESTATE TEMPO DI VOLONTARIATO

CERCASI VOLONTARI STAGIONALI

Ogni stagione ha le sue parole che la identificano e sono ad essa strettamente collegate: ESTATE tempo di svago, di vacanza, di viaggi, di divertimento, di riposo. Ma esistono anche parole collegate con situazioni esistenziali di fragilità: ESTATE uguale solitudine, emergenza caldo, condominio vuoto, negozi chiusi, in cui la passeggiata, l'uscita per un momento di sollievo, la spesa, una vacanza assistita diventano un sogno, un desiderio, talvolta un incubo per la solitudine e un senso di abbandono. Un po' come le domeniche e le feste durante l'anno, giornate in cui per chi è solo, malato, con difficoltà motorie angoscia e solitudine la fanno da padrone. Si chiama sindrome da abbandono affettivo e sociale.

IL S.E.A Servizio Emergenza Anziani che da 29 anni segue anziani in difficoltà per malattia, solitudine, povertà ha visto crescere di numero i grandi anziani ultra80enni, che grazie a Dio possono ancora vivere a casa propria. E' contestualmente aumentato il bisogno di affetto, di amicizia, di compagnia, di avere TEMPI di “libera uscita” ( ma chi abita al 5° piano invalido senza ascensore è permanentemente è agli “arresti domiciliari”): la nuova Torino è sconosciuta per molti anziani, il gelato al bar in una bella piazza di Torino o al Valentino un bel ricordo, un soggiorno di sollievo per vivere in compagnia, fare una partita a carte, una passeggiata, un pranzo un po' più stuzzichevole con l'amica che da anni non si riesce ad incontrare ma solo a sentire al telefono …

Il drastico taglio dei fondi che la crisi economica ha imposto a troppi italiani, la modifica di parametri di accesso ai servizi domiciliari “leggeri” che hanno abbassato il tetto ISEE da 25.000 e 9.000 euro, sta mettendo a dura prova il volontariato e gli anziani stessi.

NON DI SOLO PANE VIVE L'UOMO ma di affetto, rapporti amicali, solidarietà.

Anche gli anziani hanno diritto ai beni di stagione, anche per loro l'estate può essere tempo di svago, di incontri, di sollievo e di liberazione dal caldo, dalla solitudine, dal senso di abbandono.

Per anni abbiamo offerto soggiorni al mare ed in montagna (Spotorno, Forno di Coazze), per anni abbiamo offerto merende fuori porta, per anni abbiamo cercato di vincere quel virus malefico che si chiama solitudine e depressione con uscire “all'aria aperta” nella bella Torino e nei suoi dintorni.

Non ci rassegnamo a scrivere “ SOLIDARIETA': CHIUSO PER FERIE”.

Per questo cerchiamo VOLONTARI STAGIONALI, SOLARI, CHE SCELGONO DI VALORIZZARE L'ESTATE come tempo di solidarietà, come occasione per un impegno “stagionale” che può anche cambiare una vita.

Cerchiamo volontari estivi per sfondare il muro di quel tipo di evasione e svago che fa dimenticare gli altri: anche gli anziani hanno diritto di svago, di amicizia, di aria nuova (anche marina e montana).

Chi rimane a Torino può aiutarci ad accompagnare gli anziani che non possono permettersi l'aria condizionata in luoghi di refrigerio, che facciamo riscoprire il verde del Valentino e della collina ricchi di ricordi anche romantici, che riscoprano con una partita di pinnacola…la voglia di giocare, non solo al solitario, che sostengano il sogno di chi non può permetterselo economicamente di rivedere il mare o respirare aria di montagna.

CERCASI VOLONTARI STAGIONALI E SOSTENITORI DI SPERANZA: con l'offerta di parte del proprio tempo, con l'offerta di un soggiorno di sollievo.

Potete trovarci nella centrale operativa in via Cassini,
14lunedi' mercoledì e venerdi ore 15-18 e martedì, giovedi e sabato ore 9-12

tel 011.4366013
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Per offerte: IBAN: IT54J0335901600100000005468 causale: soggiorni di sollievo.

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione info